7 Gennaio 2020

Il Vangelo nel tuo smartphone. Gennaio-febbraio 2020

Disponibile on line la versione e-book di Pane Quotidiano gennaio-febbraio 2020, un messalino digitale con tante funzioni utili.
Foto di Michela Zamboni
Al mattino oggi non è più la sveglia ma il cellulare a interrompere i nostri sogni. Prima di consultare i social, perché non leggere il Vangelo del giorno e un pensiero che ci può aiutare a vivere bene la giornata?
Fino a qualche anno fa era il trillo della sveglia a interrompere i nostri sogni per avvisarci che è ora di alzarsi. C'era chi la preferiva classica, con caricamento a molla. Chi digitale. Altri optavano per la radiosveglia in modo da venire accompagnati da un po' di musica ad attraversare lentamente il delicato confine tra sonno e veglia.
Oggi la sveglia è una delle tante app del nostro smartphone, strumento che racchiude in sé funzioni prima svolte da una miriade di apparecchi diversi, dalla macchina fotografica al registratore, dal navigatore alla torcia elettrica, dall'agenda al lettore di libri o di file audio.
Ecco allora l'idea: perché non mettere a disposizione in questo strumento magico anche il Vangelo del giorno e un pensiero che ci aiuti a dare un senso alla nostra giornata?

Quante persone usano regolarmente lo smartphone?

Secondo un report dell’Istat presentato alla Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza il 27 marzo 2019, l’80,7 per cento della popolazione italiana usa il cellulare tutti i giorni: quattro persone su cinque. Si inizia fin da piccoli: l’uso quotidiano del cellulare coinvolge il 18,7% dei bambini tra i 6 e i 10 anni, dato che sale subito all’85,8% nella fascia 11-17 anni, tocca il massimo tra i 18 e i 19 (lo usano praticamente tutti: 97,1%) e si mantiene poi altissimo (9 persone su 10) fino ai sessant’anni. Perfino tra gli ultra 75enni il 37,2 % usa lo smarphone tutti giorni.
L’indagine dell'Istat associava il dato ad un fenomeno preoccupante come il bullismo, evoluto in cyberbullismo grazie ai moderni mezzi di comunicazione, fenomeno sempre più diffuso tra gli adolescenti. 
Anche tra gli adulti, tuttavia, l’offesa e la denigrazione invadono il mondo dei social network, diffondendo un modo di esprimersi che polarizza la realtà spingendo il pubblico a dividersi tra chi è d’accordo e chi è contro, chi sostiene e chi attacca: non solo un'idea, un'opinione, ma spesso, putroppo, la persona che esprime quell'opinione.
E se invece quando al mattino scorriamo lo schermo del nostro smartphone per un primo aggiornamento su ciò che c’è di nuovo trovassimo anzitutto il Vangelo del giorno e un suggerimento su come viverlo in maniera efficace?

Cos’è Pane Quotidiano digitale.

È l'e-book di Pane Quotidiano, il libretto bimestrale che propone le letture quotidiane previste dalla liturgia, accompagnate dai commenti tratti dalle meditazioni di don Oreste Benzi (Sempre Editore)
Nato in occasione del Giubileo del 2000 come strumento per avvicinare tante persone all’incontro con la Parola di Dio, Pane Quotidiano ha avuto negli anni successivi una forte espansione, arrivando ad essere uno dei messalini più diffusi, sia su abbonamento che in libreria.
«Tanti però ci chiedevano di poter avere le letture e i commenti di don Benzi anche sul cellulare, visto che è uno strumento che hanno sempre con sé e possono consultare in ogni momento» spiega Martina Aprili, responsabile della promozione per la casa editrice Sempre.
Così Pane Quotidiano è stato trasformato in un messalino digitale che si può leggere su computer, tablet e smartphone.

I contenuti aggiuntivi del messalino Pane Quotidiano digitale.

Su Pane Quotidiano digitale si trovano tutti i testi della versione cartacea, ma il lettore può beneficiare anche delle varie funzionalità offerte dal software di lettura che si sta utilizzando. Se si usa Google play libri, ad esempio, si può attivare la lettura ad alta voce, utile per chi vuole ascoltare il testo mentre ha le mani occupate perché magari sta guidando o preparando il pranzo. Ma si tratta anche di un importante ausilio per persone che hanno difficoltà motorie o visive.
Si possono inoltre evidenziare parti di testo, salvarle in una nota, tradurle in altre lingue, oppure è possibile cercare in tutto il testo una parola o una frase che ci interessa. 
Dal punto dei vista dei contenuti, la versione digitale consente inoltre di cliccare su alcuni “santi del giorno” accedendo così ad un profilo biografico che non solo racconta in sintesi la vita della persona di cui si fa memoria ma ne evidenzia anche l’attualità del pensiero, offrendo così al lettore ulteriori spunti per il cammino spirituale.

Dove si trova il messalino digitale.

Pane Quotidiano di gennaio-febbraio 2020 si può acquistare in formato e-pub sui vari store on line, in base alle proprie preferenze.
Ecco i principali link diretti dove lo puoi trovare:

Pane Quotidiano su Google Play Store (indicato per smartphone e tablet con sistema operativo Android)

Pane Quotidiano su Amazon (indicato per chi utilizza il sistema di lettura Kindle)

Oppure cercalo sull'app Libri di Apple (indicato per iPhone e iPad)

Per ogni dubbio è possibile contattare l'Editore al numero 0442 626738 o via email all'indirizzo semprecommunity@apg23.org