Topic:

Case famiglia, storie di accoglienza

Case famiglia per disabili, per minori e per persone sole: nelle vere case famiglia, ideate da Don Oreste Benzi,  un vero papà e una vera mamma vivono l'esperienza dell'affido familiare e dell'adozione, aprendo le porte di casa all'accoglienza.

Le case famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII seguono questo modello, anche nella disabilità grave e nella vecchiaia; molte altre realtà si sono ispirate nel tempo a questo modello, aprendo la strada alla nascita di case famiglia di tipo diverso, anche con la presenza al proprio interno di operatori retribuiti. Quando l'esistenza di un rapporto di lavoro, spesso a turni, trascende la presenza di un vero nucleo familiare, il modello delle case famiglia perde la sua peculiarità: in genere si preferisce parlare allora di comunità di accoglienza.

Le case famiglia orginali restano motore di un welfare, anche con persone single e le coppie che si mettono in gioco. Eccone le storie e le esperienze.


Abbiamo notizie per te
Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato