Topic:
23 Settembre 2022
Ultima modifica: 23 Settembre 2022 ore 17:38

La Francesco Economy va a scuola di nonviolenza

Il 22, 23 e 24 settembre 2022 ad Assisi l'evento per una nuova economia
La Francesco Economy va a scuola di nonviolenza
Foto di Archivio Operazione Colomba
Papa Francesco, dopo gli appelli a mangiare meno carne, invita alla rinuncia alle fonti fossili. Il 22, 23 e 24 settembre 2022 ad Assisi l'evento Economy of Francesco: 1000 giovani al lavoro per ideare una nuova economia. Fra le testimonianze sul palco ospiti dalla Colombia rappresentanti della Comunità di Pace di San José de Apartadò, che resiste alla guerriglia senza usare le armi.
Il 13 luglio a Praga Papa Francesco si era rivolto ai partecipanti alla Conferenza europea dei giovani organizzata dall'Unione Europea.

«Non lasciatevi sedurre — aveva chiosato il Santo Padre — dalle sirene che propongono una vita di lusso riservata a una piccola fetta del mondo: possiate avere occhi grandi per vedere tutto il resto dell’umanità, che non si riduce alla piccola Europa; aspirate a una vita dignitosa e sobria, senza il lusso e lo spreco, perché tutti possano abitare il mondo con dignità».

Fra gli eventi più significativi della prima giornata dell'evento The Economy of Francesco 2022, la testimonianza dei rappresentanti di una comunità colombiana che ha fatto della nonviolenza una scelta di vita. Con loro i volontari di Operazione Colomba.
 

«Mangiate meno carne»

«È urgente — continuava il pontefice a Praga — ridurre il consumo non solo di carburanti fossili ma anche di tante cose superflue; e così pure, in certe aree del mondo, è opportuno consumare meno carne: anche questo può contribuire a salvare l’ambiente». Il suo invito continua a guidare i  lavori delle 3 giornate di assisi.

«Fermate le trivelle»

Ancora più dirompente l'invito a non usare petrolio, carbone e derivati. nel presentare la Giornata Mondiale di preghiera per la cura del creato del primo settembre, che ha aperto il Tempo del Creato, il Papa aveva affidato al Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale Card. Michael Czerny il compito di rincarare la dose: «Tutte le nuove esplorazioni e produzioni di carbone, petrolio e gas devono cessare immediatamente», ha detto in conferenza stampa il prelato, citando gli obiettivi fissati nel 2021 dalla IEA (International Energy Agency).

Una settimana di mobilitazione dei cattolici

Movimento Laudato Si', il logo
Movimento Laudato Si', il logo
Foto di Movimento Laudato Si'
Chiude la carrellata l'appello ad una settimana di mobilitazione in vista delle elezioni politiche, rivolto ai cristiani da Retinopera e dal Movimento Laudato Si' (il movimento globale per il clima voluto dal Papa).

Riuniti dall'hashtag #Chiamatiallaresponsabilità, scrivono gli organizzatori, "ci impegnamo a votare informati", "perché ciascuno di noi ha una responsabilità verso gli altri e verso il creato" (Scarica qui l'appello)

The Economy of Francesco

Papa Francesco collegato parla ai giovani
2 ottobre 2021, da Assisi e da 40 hub nel mondo: The Economy of Francesco 2021
Sulla base di queste premesse sarà lo stesso Francesco a chiudere la tre giorni di ideazione del nuovo paradigma economico immaginao dalla the Economy of Francesco.

“Giovani economisti, imprenditori e change-makers sono impegnati in un processo di dialogo inclusivo e di cambiamento globale giovane e vibrante, verso una nuova economia", recita il manifesto.

Francesco Ceciliani, missionario in Kenya con la Comunità Papa Giovanni XXIII, ha scelto per il secondo giorno di partecipare al "villaggio tematico" sugli stili di vita: «Credo che siamo arrivati ad un momento critico di non ritorno; con l'innalzamento della temperatura terreste stiamo distruggendo la nostra casa comune, ma soprattutto stiamo facendo gravi danni ai nostri fratelli più poveri del Sud del mondo. Io vivo in Kenya da 10 anni; se in Italia il cambiamento climatico vuol dire il Po in secca e lo scioglimento dei ghiacciai per il gran caldo, in fondo non cambia di molto la vita delle persone. In alcune aree del Kenya siccità vuol dire vedere la gente morire di fame».

«Credo moltissimo — spiega — nella necessità di cambiamento degli stili di vita degli occidentali. Se vogliamo aiutare i più poveri è necessario che noi ricchi siamo in grado di fare delle rinunce. Dobbiamo lavorare insieme al cambiamento, altrimenti rischiamo di fare solo belle parole».

 
Eventi correlati
Economy of Francesco 2022
Economy of Francesco 2022
22 Settembre 2022 - PERUGIA