Topic:
2 Settembre 2020

Sempre Magazine: 11 storie da non perdere

È disponibile il nuovo numero del bimestrale fondato da don Benzi
Su Sempre Magazine di settembre ottobre l'anteprima del nuovo documentario del regista Kristian Gianfreda, un reportage dal Brasile al tempo del covid, tante storie e suggerimenti per un nuovo stile di vita.
Dopo il successo di Solo cose belle ­– film che racconta in maniera originale e coinvolgente ciò che può accadere in una casa famiglia – il regista Kristian Gianfreda affronta un altro tema chiave per chi, come lui, deve la propria formazione umana e professionale all’incontro con il mondo dell’emarginazione.
Non è stavolta una commedia brillante da vedere al cinema con la famiglia ma un cortometraggio crudo, drammatico, pensato per scuotere le coscienze sulla schiavitù del nostro tempo: la prostituzione.
La proiezione pubblica è stata rimandata a causa del Covid, ma noi di Sempre abbiamo potuto vederlo in anteprima e ne abbiamo tratto la storia di copertina del nuovo Magazine di settembre ottobre.

Articolo Ballerina sempre magazine
L'articolo, a firma Marco Scarmagnani con foto di Filippo Brambilla, presenta il nuovo cortometraggio di Gianfreda, che denuncia la prostituzione schiavizzata.


Oggi sembra impossibile che fino al secolo scorso esistesse ancora la schiavitù (e in qualche stato l’abolizione è molto più recente). Arriverà il tempo in cui sembrerà difficile comprendere come, nell'epoca attuale, Stati che si pregiano di fondare la propria costituzione sulla pari dignità dei cittadini abbiano consentito di comperare l’uso del corpo di una donna come fosse merce.
Ma perché il cambiamento avvenga occorre spezzare il muro dell’indifferenza e del pregiudizio. 
«È un problema culturale, non serve vietare, bisogna educare», si sente dire spesso. Non è vero, afferma con forza Ramonda nell’Editoriale di Sempre Magazine: quando viene messa in pericolo la dignità e la vita stessa delle persone, non si può attendere un auspicato cambiamento culturale ma occorre intervenire con leggi efficaci, che poi contribuisco a cambiare la cultura. 

Reportage Gianluca Uda
Gianluca Uda è autore dei testi e delle foto del Reportage sulla situazione dell'epidemia coronavirus in Brasile

 

Gli altri contenuti di Sempre Magazine settembre ottobre 2020 

 VISIONI

  • Leonardo Becchetti: Il cambiamento non si può più evitare
  • Johnny Dotti: Il silenzio che genera speranza
  • Angela Sara Ciafardoni: Noi, tutti ugualmente diversi
  • Daniele Tappari: Scuole paritarie, un mondo vitale da preservare 

STORIE 

  • Irene Ciambezi: Così farò chiudere i bordelli on line. Intervista alla senatrice Alessandra Maiorino
  • Laila Simoncelli: Ipocrisia armata. Come sta aumentando il mercato delle armi italiane. 
  • Francesca Ferri: Così raccontiamo i Mapuche
  • Gianluca Uda: Chi ha paura del coronavirus. Reportage dal Brasile
  • Valerio Lessi: Alver Metalli. Un giornalista al tempo della peste
  • Chiara Bonetto: La formichina che aiuta i carcerati
  • Francesca Ciarallo: Noi siamo siriani
  • Nicoletta Pasqualini. Come prevenire gli abusi sui minori. Intervista a Chiara Griffini
  • Alessio Zamboni: “I sentimenti di Gesù” nuovo libro di Viviana Viali
  • Marco Scarmagnani: Riaprite le scuole a settembre!

LIFESTYLE

  • Maschilefemminile: Figli o no?
  • Stato di famiglia: Con gli altri è più bravo
  • Vogliamoci bene: Quando il cibo è contaminato
  • Il mondo è piatto: Curry di melanzane fritte, dallo Sri Lanka
  • Condivisione fra i popoli: Con cuore e occhi aperti, dal Cile
  • Prima linea: Colombe con una solidarietà virale
  • La legge sia con te: Quando i bambini vanno allontanati dai genitori
  • Questione di stile: La 15° giornata per la custodia del creato
  • Una santa per amica: Ho riscoperto la fede
  • Spiritual trainer: Il creato ci parla di Dio, una riflessione di don Oreste Benzi
  • Vite al massimo: Jacques-Desiré Laval. Apostolo nell’isola Mauritius

Come avere Sempre Magazine di settembre ottobre 2020

Sempre Magazine è un bimestrale che si riceve su abbonamento.
Per attivare l'abbonamento basta andare allo shop on line oppure contattare la casa editrice via email o telefonando allo 0442 626738.
È possibile chiedere anche una copia omaggio e collaborare alla diffusione contattando la casa editrice.