Topic:
30 Aprile 2020

Vangelo del 24 maggio: «Sono con voi tutti i giorni»

Meditiamo il Vangelo di domenica 24 maggio 2020 grazie al commento di don Oreste Benzi
Foto di Wallace Damião
È troppo grande quello che il Signore ci dà: non perdete tempo nella vanità, siate spregiudicati in lui!
In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».
Dal Vangelo di Matteo (Mt 28, 16-20)

Commento al Vangelo di domenica 24 maggio 2020

«A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra», in altre parole è come se Gesù dicesse: «Tutto il mondo e ogni cosa deve trovare un nuovo capo in me». Tutta la realtà terrestre e celeste trova il capo in Cristo Gesù, tant’è vero che lo griderà poi Paolo apostolo nella lettera agli Efesini: «Ricapitolare tutto in Cristo» (Ef 1,10), dare, in Cristo, un nuovo capo a tutta la realtà.
«Io sono con voi»: tutto l’universo deve ricevere la salvezza, la ri-comprensione perché è destinato ad avere un nuovo capo. Anche la macchina che usate deve avere come capo Cristo; la gente che incontrate, coloro che andate a cercare, che vedete, tutto il mondo vi attende per questa salvezza! È troppo grande quello che il Signore ci dà: non perdete tempo nella vanità delle chiacchiere umane e nelle liti, comunicatevi il Cristo Signore, siate spregiudicati in lui! Non venite mai meno!
Leggi le letture e le meditazioni di ogni giorno su Pane Quotidiano