Topic:
18 Novembre 2021

Non vivere di rendita. Agisci!

Servono fatti concreti per attivare il cambiamento
Foto di Foto di Shad0wfall da Pixabay
I bambini fanno le cose di malavoglia. Gli adulti scelgono. E quando scelgono la loro vita cambia, in meglio
Nella vita spirituale il cambiamento avviene sempre attraverso dei fatti concreti; io lo chiamo rompere l’incanto. Abitualmente noi viviamo facendo quello che ci attira, quello che ci piace, quello in cui ci troviamo bene. Spesso viviamo come di rendita: quasi ci stabilizziamo e andiamo avanti così, per cui il nostro regime di vita è più confacente alla nostra realtà psicologica che non alla nostra realtà spirituale.

Per cambiare devi compiere un'azione

Vi faccio un esempio. Supponiamo che tu non preghi: cosa dovrai fare per pregare? Devi compiere un atto. Ad esempio, per iniziare, puoi scegliere di fare un segno di croce tutte le mattine, ma non perché così soddisfi un obbligo psicologico, no! Scegli di farlo e poi, tutte le mattine, con una fedeltà assoluta fai il segno di croce. Stanne certo che, dopo un po’ di tempo, tu cambi perché hai interrotto un meccanismo di morte e hai messo dentro di te un meccanismo di vita.

Meccanismi di morte e di vita

Il meccanismo di morte è vivere di rendita per quel che ci viene da fare. È la forma più infantile, direi anche la più adolescenziale che ti permette di fare poi nella tua testa tutti i tuoi giri di vaneggiamento e di illusione. No, invece! Va contro te stesso, fa’ una scelta.
Metti in movimento prima di tutto l’amore, perché non si sceglie una cosa che non si ama; e se tu ti metti ad amare, metti in moto quel meccanismo grandissimo dell’amore di Dio che è dentro di te, che è stato diffuso in noi per mezzo dello Spirito Santo. 
Scegli e vedrai che, qualsiasi sia la parte da cui tu inizi, il tuo organismo vitale si mette in movimento. Sei per esempio tiepido, non hai voglia di niente, dici le bugie. Deciditi e scegli di non dire più le bugie. Tu mi dirai: «Ma io devo vivere tutta l’intima unione con Dio, devo fare un grande cammino, e tu mi vieni a dire solo di non dir più le bugie? Ma io non sono mica un bambino!». Proprio perché non sei un bambino te lo dico. Scegli!

Cambierà anche il tuo volto

Sapete che cambia anche il vostro volto? Quando voi vedete che siete decisi ad attuare quanto scelto, voi sentite che la vita rifluisce; e la grazia sufficiente per deciderti c’è sempre, anzi, è sovrabbondante.
Ricordatevi che l’uomo è adulto quando prende in mano se stesso e si destina secondo intelligenza e amore, o meglio, quando si accoglie come è stato destinato dal Signore con amore grande.