13 Settembre 2019

In vignetta il Vangelo 2.0

Dai social le vignette più geniali di don Giovanni Berti diventano un libro. Battute ed immagini evangelizzano più di tante prediche.
Le sue vignette fanno discutere. Qualcuno le crede dissacranti. In realtà in poche battute fanno riflettere su un Vangelo più che mai attuale e sulla propria vita in cui ironia e sorrisi non mancano. La Chiesa benedice il suo lavoro incitandolo ad andare avanti.
Disegnare il Vangelo con il sorriso è un’impresa in cui si è cimentato don Gioba, all’anagrafe Giovanni Berti, classe 1967, da quando si è trovato, matita in mano, a rappresentare racconti evangelici attraverso vignette umoristiche.

La potenza del Vangelo nelle sue vignette

E proprio il gioco di parole tra “vigna” e “vignetta” dà origine al titolo dell’ultimo libro di don Giovanni Berti che raccoglie le immagini più riuscite degli ultimi anni che hanno già trovato grande consenso di pubblico attraverso la quasi quotidiana condivisione sui social

Nella Vignetta del Signore. Il Vangelo disegnato con il sorriso, scritto con Lorenzo Galliani, editrice Ancora, 2019 è uno spazio di provocazione alla riflessione: «L’intenzione – sottolinea – non è ridicolizzare le parole di Gesù e i suoi insegnamenti - precisa don Gioba dalle pagine del suo sito – ma, al contrario, è di far emergere la bellezza di quello che secondo me è ancora estremamente attuale».

Don Giovanni Berti e Lorenzo Galliani
Don Giovanni Berti e Lorenzo Galliani autori del libro "Nella vignetta del Signore,. Il Vangelo disegnato con il sorriso"
 

«Le pagine del Vangelo sono fonte di ispirazione, – continua il Don vignettista – non per banalizzare il messaggio che contengono, ma al contrario per cogliere la potenza di gioia che è nascosta nella storia di Gesù», e aggiunge che «le parti più immediate sono quelle che raccontano come
Gesù incontra le persone e quello che fa con loro e per loro. A un giovane che legge il Vangelo, consiglierei di cercare questi incontri di Gesù». 

Non sono le solite prediche

Prete dal 1993 nella Diocesi di Verona, Gioba ha continuato il passatempo giovanile di «mettere sui fogli di carta i suoi sorrisi» trasformando la sua passione in una modalità di evangelizzazione.
La culla dove vengono alla luce le vignette si trova nella parrocchia di San Martino Vescovo a Moniga del Garda, affacciata sul Lago con un panorama invidiabile: «Se, attraverso un sorriso e un disegno, aiuto qualcuno a pensare al Vangelo e alla propria vita – dice –, allora sono contento e penso di dare un piccolo contributo alla sua crescita di fede».
Fa riflettere, infatti, vedere i diversi personaggi biblici mentre si cimentano con l’utilizzo di nuove abitudini tecnologiche, con continui riferimenti alla società contemporanea e con accenni ai fatti di attualità: sono contrasti, fraintendimenti di messaggio e giochi di parole che evidenziano le debolezze umane di fronte all’amore incondizionato di Dio.

Anche a Papa francesco piacciono le sue vignette

Don Giovanni Berti incontra Papa Francesco
 

Don Giovanni è certo che «Il Vangelo aiuta a rendere la propria vita più aperta e bella. Se tutti avessimo lo stile di Gesù con le persone, non ci sarebbero odi, rancori e guerre con nessuno!»:
In questi anni non sono mancate le critiche a questo modo di porre l’attenzione al messaggio evangelico, ma don Gioba ha l’approvazione del suo Vescovo e la benedizione di Papa Francesco che ha particolarmente apprezzato la vignetta in occasione della fine del Giubileo della Misericordia, nella quale il piede di Gesù impediva la chiusura della Porta Santa affinché si continuasse a praticare la Misericordia nel Mondo!

Chi è don Giovanni Berti?